• Camera24

Eataly: l’architettura di un marchio


EATALY nasce nel 2002 come marchio: l’edificio in cui di volta in volta va ad abitare, è solamente lo sfondo bianco su cui questo marchio viene stampato. Anche se esistono strutture che fanno di tutto per farsi notare, i negozi Eataly appartengono alla categoria di edifici che vogliono rendersi invisibili. Thomas Bartoli è architetto e capo di Eataly Design, mentre Oscar Farinetti è l’ideatore di slogan e curatore dei messaggi che ruotano attorno al marchio. ‘Per me è fondamentale-racconta Farinetti- che la scritta sia nero su bianco, perché sono convinto che quando troviamo nero su bianco leggiamo, altrimenti guardiamo altrove. Nel bianco ci si sente più a casa. La cosa più difficile è essere semplici’.

Ma da dove nasce il termine Eataly? ‘L’idea iniziale era di chiamarlo Eat Italy, finchè un’impiegata dell’azienda propose di unire i due termini’. Già dal primo schizzo di fondazione Eataly era concepito come un rettangolo dove vendita e consumo erano accostati (la carne al ristorante di carne, il pesce al ristorante di pesce) con l’accortezza di posizionare i prodotti più economici (pizza, birra, bar..) all’ingresso, mentre i ristoranti più cari all’interno. ‘Ogni negozio deve essere inclusivo, democratico, accessibile a tutti’ spiega Thomas Bartoli. ‘Lo spazio è costruito attorno al cibo e la funzione è predominante rispetto alla forma’.

Sono 3 quindi i principi della filosoifia Eataly: vendere, ristorare, insegnare; il comune denominatore che li unisce è celebrare la bellezza italiana nel mercato.

Oggi la catena Eataly conta più di 20 negozi sparsi per il mondo, da Milano, a Genova, Osaka, Chicago, Istanbul, Dubai. Eataly aprirà nel 2016 a Verona, dove 11 mila metri quadri dell’ex mercato ortofrutticolo sono stati affidati all’archistar Mario Botta, mentre nel 2019 a New York, il terzo piano del nuovo World Trade Center, verrà occupato da Eataly the Peace.

#architetturafotografiacamera24eatalyfooddesignsmartrestaurantitalianfood

  • Facebook - Black Circle
  • Pinterest - Black Circle
  • Instagram - Black Circle