• Camera24

St. John Bridge: il ponte che sognava di essere una cattedrale



Siamo negli Stati Uniti, precisamente in Oregon, Portland, nella Willamette Valley, e il St. John Bridge è uno tre ponti sospesi più maestosi del paese. In seguito al progetto dell’ing David B. Stenman, nel 1929, iniziano i lavori di costruzione, e nel 1931, dopo soli 21 mesi, il ponte viene inaugurato.

Se lo osserviamo da lontano, ha l’aria di essere una delle tante strutture in acciaio a più campate e sorrette da piloni. Di certo salta all’occhio la sua imponenza: è lungo 630 metri e ha torri gotiche alte 125 metri ciascuna. Per volere dello stesso Stenamn è di colore verde rame, per armonizzare con la foresta verde circostante.


Ma ciò che veramente contraddistingue il St John bridge è la sua ‘visione dal basso’. Alla base del ponte, parte dei piloni sono stati realizzati in cemento armato, sempre secondo lo stile gotico che lo contraddistingue e si innestano su uno spazio verde di notevoli dimensioni.

Il susseguirsi dei piloni ricorda la struttura fatta di archi a sesto acuto delle chiese gotiche. L’aspetto che ne deriva è quello di una ‘cattedrale all’aperto’ immersa nel verde, e per questo motivo il parco, oggi sede di feste e spettacoli, prende il nome di Cathedral Park.


L’atmosfera che si respira è davvero unica e la visione sorprendente degli archi si presta come cornice per eventi e cerimonie.


#weddinglocation #weddingphotography #camera24 #cathedralpark #SaintJohnBridge

  • Facebook - Black Circle
  • Pinterest - Black Circle
  • Instagram - Black Circle